081.1975.1975

Centro Prenotazioni Offerte Hotel a Ischia

Servizio GRATUITO, pagamento in Hotel, nessun impegno!

Overlay
Operatori
Alessio
Daniele
Luigi
Antonio
Emanuele
Dario
Il Team
100% Ischia! Siamo tutti operatori locali, a tua disposizione per aiutarti nella scelta e per illustrare le caratteristiche degli alberghi di tuo interesse. Il servizio è GRATIS, nessun costo aggiuntivo è dovuto. Puoi chiamare senza impegno il numero di rete fissa 081.1975.1975, sarai messo in contatto diretto con l'Hotel da te scelto ed avrai diritto al prezzo minimo garantito.
Informazioni Isola d'Ischia Acque termali I benefici delle sorgenti Termo-Minerali

I benefici delle sorgenti Termo-Minerali - Isola d'Ischia

I benefici delle sorgenti Termo-Minerali
Informazioni Isola d'Ischia Acque termali

I benefici delle sorgenti Termo-Minerali

Le terme e le loro proprietà curative
Fin dall'antichità è noto che l'isola d'Ischia è ricca di sorgenti termo-minerali. Dal periodo romano in poi, è stato scritto tantissimo sulle sorgenti e questo ha portato sempre più ad una profonda conoscenza del patrimonio idrologico isolano.
Oggi esistono ben 29 gruppi di sorgenti di acque termali in genere, ma tutte iper minerali, ed iper-termali e in massima utilizzate a scopo terapeutico. Le sorgenti termo-minerali scaturiscono in varie parti dell'isola ,
ma potrebbero moltiplicarsi a piacere poiché, basta scavare in alcune località e ad una determinata profondità per vedere comparire strati di acqua bollente. Attraverso analisi chimiche, le acque termo-minerali benchè presentino delle sensibili differenze, appartengono ad una sola classe, che prende il nome di salino-alcalina. Le acque termo- minerali sono originate da sorgenti, le cui falde sono mescolate a correnti marine, trasportate e filtrate da strati geologici di varia permeabilità, le quali, ad un certo momento del loro cammino sotterraneo, vengono termalizzate, modificate chimicamente e sospinte nel loro percorso dall'incontro con i vapori. Ischia possiede varie sorgenti: la prima è l'acqua del Pontano che si trova a sinistra della strada che porta da Ischia all'Arso. Questa è usata internamente per combattere catarri vescicali e gastrointestinali e agisce come  diuretica. Gli elementi di queste acque come l'anidride carbonica libera, cloro,sodio, potassio, calcio, magnesio, producono sull'organismo l'azione fisica ricostituente. Favorisco pertanto l'alcalinizzazione del sangue,  modificando le piaghe  facilitando il processo di cicatrizzazione, combatte i reumatismi cronici, le anemie e i catarri uterini. Lungo la strada che dal porto d'Ischia conduce a Casamicciola, si trova la contrada detta Castiglione, alla base esiste una sorgente di acqua termo-minerale, riconosciuta utile a combattere la stitichezza e vari stati di dolori articolari, sono famose anche le terme Manzi, Belliazzi, terme Scioli, terme La Rita e il pio monte della Misericordia recentemente in restauro. Anche nella zona di Lacco Amento sono situate sorgenti di acque termo-minerali, dette delle Legne o del Capitello, della Regina Isabella, di San Montano (dove troviamo il parco Negombo) e le Arene. Queste acque erano molto usate nei tempi passati, per combattere catarri uterini e le malattie delle ovaie. Anche Forio possiede  le sue sorgenti,terme Castaldi e Citara dove ci sono le terme Poseidon esistenti dal 1957. L' acqua di Citara era fin dal secolo passato tenuta in gran credito, per combattere la sterilità. Ci sono anche i Giardini di  Aphrodite e quelle denominate Tropical in S. Angelo. Altre sorgenti sono quelle dell'Olmitiello nella spiaggia dei Maronti e l'altra dei Nitrodi situate a Barano. Da ricordare ci sono anche i giardini dell'Eden, dove ai piedi della Torre di S.Anna un tempo abitava Michelangelo Buonarroti, il quale dalle sue finestre ammirava la bellissima Vittoria Colonna moglie di Fernando D'avalos. Nelle terme specializzate vengono usate varie tecniche curative per adoperare al meglio le acque termali, come le varie docce a pioggia leggere, circolari, a getto, semplici e multiple, a temperatura fissa o alternate, quelle dette a colonna e le docce alternate calda e fredda. A completare la descrizione dei mezzi nella cura, ci restano l'uso dei fanghi. I fanghi che sorgono misti alle acque termali, si dicono fanghi naturali, ve ne sono anche altri detti artificiali e preparati. Un'altra terapia molto diffusa è l'applicazione del fango vulcanico, reso cosi' grazie all'aggiunta di acqua minerale, questo impasto viene spalmato sul cliente ad una temperatura di 40-45 gradi  e dà all'organismo un piacevole effetto benefico. Dopo circa mezz'ora, il fango viene tolto e il paziente, dopo un rilassante bagno termale, deve riposarsi affinchè passi l'effetto della terapia. I fanghi producono sulla cute una pressione straordinaria, l'applicazione determina produzione di gas e sviluppo di materie organiche; l'azione risolvente e medicatoria, si ha purchè si mantenga sulla parte applicata una temperatura uniforme. Sull'isola ci sono, i fanghi di la Rita quelli dei Maronti o Cavascura, quelli di Montecito ed altri disseminati alle falde del monte Epomeo.
Le qualità terapeutiche delle acque termali variano da fonte a fonte, ma tutte sono utilizzabili per la cura di reumatismi e artrite. Va ricordato che l'applicazione dei fanghi e seguita dal consiglio del medico.
Articoli correlati...


PRENOTA CON UNA PICCOLA CAPARRA RIMBORSABILE, POI SALDA IN HOTEL! DISPONIBILITÀ LIMITATA. Scopri!
09/12/2022 16:18:52