081.1975.1975

Centro Prenotazioni Offerte Hotel a Ischia

Servizio GRATUITO, pagamento in Hotel, nessun impegno!

Overlay
Operatori
Alessio
Daniele
Luciana
Luigi
Antonio
Emanuele
Dario
Il Team
100% Ischia! Siamo tutti operatori locali, a tua disposizione per aiutarti nella scelta e per illustrare le caratteristiche degli alberghi di tuo interesse. Il servizio è GRATIS, nessun costo aggiuntivo è dovuto. Puoi chiamare senza impegno il numero di rete fissa 081.1975.1975, sarai messo in contatto diretto con l'Hotel da te scelto ed avrai diritto al prezzo minimo garantito.
Per i nostri Clienti siamo il n°1! Molto Buono 8.5

Su 520 recensioni

Informazioni Isola d'Ischia Regno di Nettuno Il mare di Ischia

Il mare di Ischia - Isola d'Ischia

Il mare di Ischia
Informazioni Isola d'Ischia Regno di Nettuno

Il mare di Ischia

Alla scoperta del mare dell'isola d'Ischia.
La straordinaria ricchezza della flora e fauna di Ischia è sempre stato uno degli aspetti più studiati in ambito scientifico e anche, ovviamente, tra i più celebrati turisticamente. Anni di pubblicazioni e articoli per divulgare la straripante macchia mediterranea dell’"Isola Verde", le piante rare che crescono qui e in poche altre parti del mondo, la fauna migratoria che l’attraversa.

La biodiversità non è però soltanto una prerogativa dell’habitat terrestre. Anche il mare di Ischia presenta quasi tutti gli ambienti rinvenibili nel Mediterraneo, il che ha dell’incredibile considerato che si tratta pur sempre di una piccola isola con una linea costiera di appena 34 km.

E invece banchi di Posidonia Oceanica, coste rocciose, coralligeno, specie animali e vegetali uniche che "meritano" la protezione della Area Marina Protetta Regno di Nettuno istituita nel 2007 con apposito decreto del Ministero dell’Ambiente.

Uno dei banchi di Posidonia più estesi si trova proprio nelle acque antistanti il Castello Aragonese
di Ischia Ponte, ma è tutta l’isola a essere circondata da questa pianta, i cui servizi ecosistemici sono paragonabili a quelli di una foresta (in primis, l’efficace azione di contrasto all’erosione marina). E proprio come in una foresta sono state addirittura censite più di 1200 specie tra invertebrati e pesci in un unico banco di Posidonia, a ulteriore conferma dell’unicità dell’habitat marino dell’isola d’Ischia, le cui acque, insieme a quelle delle "sorelle" Procida e Vivara per anni hanno rappresentato il confine climatico sia delle specie marine che colonizzano il Mediterraneo meridionale (confine settentrionale), che delle specie che preferiscono i climi più freddi del nord del Mediterraneo (confine meridionale).



Ma non c’è solo la Posidonia. Lungo la parete rocciosa della Torre di Sant’Angelo, - l’isolotto tufaceo che sorge in mezzo al mare, proprio di fronte la piazzetta dell’esclusivo, omonimo borgo -, ci sono grossi banchi di gorgonie gialle, rosse e, sopratutto di "Gerardia savaglia" o falso corallo nero, una specie animale che per anni è stata depredata da subacquei senza scrupoli a causa del suo elevato valore ornamentale.

In realtà il colore è giallo intenso e di nero ha solo lo scheletro, dal numero dei cui anelli pare si riesca addirittura a risalire all’età dell’animale. Secondo alcuni biologi marini esisterebbero esemplari di 2000/3000 anni, il che ne farebbe in assoluto la specie animale più longeva del pianeta. Un guinnes non da poco e un motivo in più per preservarne la sopravvivenza dall’invadenza dell’uomo e dal fenomeno del riscaldamento delle acque superficiali del Mediterraneo occidentale.

Insomma gli amanti del diving a Ischia hanno di che sbizzarrirsi. Per i punti di immersione c’è l’imbarazzo della scelta e, soprattutto, c’è un’attenzione crescente verso un segmento turistico, quello dei subacquei ricreativi, culminato nell’organizzazione dell’Ischia BioDiving Weekend, workshop finalizzato all’integrazione e all’ampiamento delle conoscenze scientifiche con le tecniche della fotografia subacquea.
Del resto, anche solo a dare un’occhiata alle splendide immagini realizzate da Roberto Rinaldi (vd. sotto), non si può certo dire che non valga la pena conoscere il Mare di Ischia.

Vi aspettiamo!!!
Articoli correlati...