081.1975.1975

Centro Prenotazioni Offerte Hotel a Ischia

Servizio GRATUITO, pagamento in Hotel, nessun impegno!

Overlay
Operatori
Alessio
Daniele
Luciana
Luigi
Antonio
Emanuele
Dario
Il Team
100% Ischia! Siamo tutti operatori locali, a tua disposizione per aiutarti nella scelta e per illustrare le caratteristiche degli alberghi di tuo interesse. Il servizio è GRATIS, nessun costo aggiuntivo è dovuto. Puoi chiamare senza impegno il numero di rete fissa 081.1975.1975, sarai messo in contatto diretto con l'Hotel da te scelto ed avrai diritto al prezzo minimo garantito.
Per i nostri Clienti siamo il n°1! Molto Buono 8.5

Su 1673 recensioni

Informazioni Isola d'Ischia Escursioni Da Ischia al Vesuvio

Da Ischia al Vesuvio - Isola d'Ischia

Da Ischia al Vesuvio
Informazioni Isola d'Ischia Escursioni

Da Ischia al Vesuvio

Escursione sul vulcano più famoso del mondo.
Il fatto che Ischia sia un’isola vulcanica induce spesso i turisti a ritenere che da qualche parte sul Monte Epomeo ci sia un cratere attivo da poter visitare, mentre invece la peculiariità geologica dell’isola più grande del Golfo di Napoli risiede(rebbe) proprio nell’assenza di un condotto vulcanico verticale, a causa del prevalente sviluppo orizzontale della sua camera magmatica.

Non mancano certo fenomeni di vulcanismo secondario assai interessanti
, come "La Bocca di Tifeo", una fumarola in piena attività al termine di Via Pietra Brox a Forio, o la solfatara del Monte Cito, lungo l’antico "Sentiero dell’Allume" che da Lacco Ameno arriva fino a Casamicciola.

Se però il desiderio è osservare da vicino come è fatto un cratere
, bisogna andare sull’isola di Stromboli (Eolie), non a Ischia, a meno che, prima di scartare l’"Isola Verde" tra le vostre mete possibili, non consideriate la classica alternativa in grado di "salvare capre e cavoli". In questo caso, la vacanza a lschia con lo sfizio della visita a un vulcano in attività. Che poi, trattandosi del vulcano più famoso del mondo, il Vesuvio, è quanto meno riduttivo considerarla una "semplice" alternativa.

Il gigante che nel 79 d. C. seppellì Pompei ed Ercolano si trova a soli 12 chilometri da Napoli
. La città partenopea, a sua volta, è a meno di un’ora di aliscafo dall’isola d’Ischia. Perciò, decidere di fare un’escursione al Vesuvio mentre si è a Ischia non è affatto un’idea stramba, tanto meno difficile da organizzare.

La prima cosa da fare è consultare gli
orari di traghetti e aliscafi da/per Ischia. Un’avvertenza solo fino a un certo punto scontata, considerato che gli orari di apertura del cancello da cui si accede al cratere variano a seconda del periodo dell’anno:
Mesi Orari di apertura
Gennaio 09:00 - 15:00
Febbraio 09:00 - 15:00
Marzo 09:00 - 16:00
Aprile 09:00 - 17:00
Maggio 09:00 - 17:00
Giugno 09:00 - 17:00
Luglio 09:00 - 18:00
Agosto 09:00 - 18:00
Settembre 09:00 - 17:00
Ottobre 09:00 - 16:00
Novembre 09:00 - 15:00
Dicembre 09:00 - 15:00

Per il resto, non è richiesta nessuna prenotazione
e il servizio di biglietteria del Parco Nazionale del Vesuvio è aperto tutto l’anno, festivi compresi (sempre che le condizioni metereologiche consentano l’escursione):

- biglietto intero € 10,00;
- biglietto ridotto € 8,00.

Per raggiungere il Vesuvio con l’auto bisogna imboccare l'autostrada A3 Napoli - Salerno
. Due le uscite: Torre del Greco ed Ercolano.



Da Torre del Greco
: una volta usciti dal casello autostradale, occorre immettersi su Via Enrico De Nicola e da lì seguire le indicazioni per l’Info Point del Parco Nazionale del Vesuvio che si trova a ca. 2 km. Proseguendo altri 7 km si arriva a un bivio, svoltare a sinistra, e dopo circa 2 km compare il Piazzale a quota 1000 metri dove bisogna lasciare l’auto.

Da Ercolano
: una volta usciti dal casello autostradale, occorre immettersi su Via Boscocatene, proseguire fino al quadrivio di Via Benedetto Cozzolino e di lì, sempre dritto, fino a un bivio che si trova a circa 2 km. Seguire l’indicazione Vesuvio fino all’Info Point del Parco Nazionale del Vesuvio che si trova a 300 metri sulla destra del senso di marcia. Proseguendo altri 7 km si arriva ad un bivio, svoltare a sinistra, e dopo circa 2 km si raggiunge il Piazzale di quota 1000 metri dove bisogna lasciare l’auto.

Con i mezzi pubblici
: bisogna prendere il tram n°1 - la fermata è proprio di fronte il Molo Beverello (per gli aliscafi) e Calata Porta di Massa (per i traghetti) - e scendere al terminal della Ferrovia Circumvesuviana sul Corso Garibaldi. In stazione prendere una delle linee direzione Sorrento o Pompei e scendere alla fermata "Ercolano Scavi". Nel piazzale all’esterno della stazione di Ercolano è attivo un servizio-taxi collettivo che in poco più di 30 minuti conduce al Vesuvio. 

È possibile raggiungere il Vesuvio anche in autobus
. Il Capolinea è in Piazza Piedigrotta a Napoli ma il pullman serve anche Via Marina (Molo Beverello) e il terminal di Corso Garibaldi (Corso Garibaldi). Per il dettaglio completo degli orari, clicca qui.

Una volta raggiunto il Piazzale a quota 1000 metri
e aver acquistato il biglietto comincia il sentiero a piedi che è attualmente accessibile per circa 900 metri (1,8 km a/r) con un dislivello di circa 140 metri e una pendenza media del 14%. La quota massima cui ci si può spingere attualmente è 1.170 metri s.l.m. - il punto più alto è 1281 metri s.l.m. sul versante orientale.

Il tempo di percorrenza è ca. 2h andata e ritorno
. Una guida vulcanologica è presente per tutto il tempo dell’escursione. Il sentiero non è percorribile da visitatori diversamente abili.

L’ultima accortenza riguarda il vestiario
:

- scarpe da trekking;
- abbigliamento a strati;
- zaino e scorta d’acqua;
- occhiali da sole;
- binocolo, per godere della magnifica vista di Capri, la Penisola Sorrentina e il Golfo di Napoli.

Ischia e il Vesuvio Ti aspettano!!!  
Articoli correlati...