081.1975.1975

Centro Prenotazioni Offerte Hotel a Ischia

Servizio GRATUITO, pagamento in Hotel, nessun impegno!

Overlay
Operatori
Alessio
Daniele
Luciana
Luigi
Antonio
Emanuele
Dario
Il Team
100% Ischia! Siamo tutti operatori locali, a tua disposizione per aiutarti nella scelta e per illustrare le caratteristiche degli alberghi di tuo interesse. Il servizio è GRATIS, nessun costo aggiuntivo è dovuto. Puoi chiamare senza impegno il numero di rete fissa 081.1975.1975, sarai messo in contatto diretto con l'Hotel da te scelto ed avrai diritto al prezzo minimo garantito.
Per i nostri Clienti siamo il n°1! Molto Buono 8.5

Su 520 recensioni

Informazioni Isola d'Ischia Turismo 25 notizie interessanti sull'Isola d'Ischia

25 notizie interessanti sull'Isola d'Ischia - Isola d'Ischia

25 notizie interessanti sull'Isola d'Ischia
Informazioni Isola d'Ischia Turismo

25 notizie interessanti sull'Isola d'Ischia

Una lista con le info più interessanti sull'isola.
Visitare una nuova località conoscendone in anticipo le caratteristiche principali può rendere la vacanza più piacevole. Abbiamo perciò deciso di evidenziare in un'unica lista quelle che secondo noi sono le 25 notizie più interessanti sull'isola d'Ischia. Chiunque poi volesse ulteriormente approfondire ciascuna informazione non ha altro da fare che continuare a navigare all'interno del sito. Buona lettura.

 25 notizie interessanti sull'Isola d'Ischia

  1. Ischia è l'isola più grande dell'Arcipelago Campano e si trova a nord del Golfo di Napoli.
  Fonte Img: Wikipedia

 2. Con oltre 60.000 abitanti, Ischia è la più popolosa delle isole minori in Italia. È conosciuta per le terme, la straripante vegetazione mediterranea, i panorami, i tramonti e, naturalmente, il mare.  

 3
. Insieme a Nisida, Procida e Vivara forma le isole flegree che hanno origine vulcanica (diversamente da Capri che ha origine carsica).

 4
. Dei sei comuni in cui è diviso amministrativamente il territorio, Lacco Ameno è il più piccolo; Serrara Fontana il più in alto sul livello del mare; Forio il più esteso; Ischia il più abitato; Barano d'Ischia quello con la spiaggia più grande (Maronti) e Casamicciola (quello) con la più antica tradizione termale.



 5.
L'Isola d'Ischia fa parte della Città Metropolitana di Napoli, ente che ha assorbito funzioni e competenze della Provincia.

 6
. Sull’isola si ritrovano tutte le condizioni meteorologiche del clima mediterraneo: inverni miti, estati calde, bassa escursione termica, concentrazione delle precipitazioni nel semestre freddo, livello di umidità pressoché costante. In inverno le temperature non scendono mai sotto lo zero, mentre in estate sovente superano i trenta gradi.

 7
. Le attività principali sono turismo e pubblico impiego, seguite da pesca e agricoltura.



 8. L'Epomeo, 789 metri sul livello del mare, è la vetta più alta dell'isola d'Ischia. In cima una piccola chiesa rupestre dedicata a San Nicola.

 9
. Il mare di Ischia ha rappresentato per molti anni il confine geografico-climatico del Mediterraneo. In breve, il confine settentrionale per le specie che popolano il Mediterraneo del sud e il confine meridionale per quelle che popolano il Mediterraneo del Nord. Notevoli le implicazioni scientifiche: dagli studi sul  cambiamento climatico marino, alla comparsa, per effetto dell'innalzamento della temperatura, di specie tradizionalmente aliene.

10
. "Isola Verde" è l'altro nome con cui Ischia è conosciuta nel mondo. L'appellativo è dovuto alla diffusa presenza di tufo verde, specie nel versante sud occidentale dell'isola (coincidente, grosso modo, con i comuni di Forio e Serrara Fontana).



11. Come testimoniano i numerosi reperti rinvenuti nell’importante sito archeologico del Castiglione (Casamicciola Terme), le prime tracce attestanti la presenza dell’uomo sull'isola d'Ischia risalgono all’età della pietra.

12
. Ischia è anche la prima colonia della Magna Grecia, il primo avamposto del Mediterraneo occidentale stabilmente occupato da Calcidesi ed Eretriesi provenienti dall'isola di Eubea.

13. L'isola ha subito due forti ondate migratorie: la prima agli inizi del '900; l'altra subito dopo la seconda guerra mondiale. A Mar del Plata, città della provincia di Buenos Aires in Argentina, risiede la comunità ischitana all'estero più numerosa.

14
. A ricordo del legame che unisce chi partì e chi, invece, rimase sull'isola, il comune di Barano ha intitolato la piazza della frazione di Testaccio alla città di Mar del Plata.

15
. Dal 1806 al 1879 Testaccio è stato il settimo comune dell'isola d'Ischia. Una lapide, poco prima dell'ingresso in paese, ricorda la circostanza storica.

16. Ricorrenze religiose, feste patronali e sagre paesane sono una voce fondamentale dell'offerta di soggiorno dell'isola d'Ischia. La Festa a Mare agli Scogli di Sant'Anna, il 26 luglio, è la più importante in assoluto. Molto sentita anche la Festa di San Michele che si svolge a fine settembre nel borgo di Sant'Angelo.




     
17. Oltre alle ricorrenze religiose, negli ultimi anni altre manifestazioni hanno cominciato a riscuotere sempre più successo. Due in particolare: "Andar per sentieri" a maggio, e "Andar per Cantine", la seconda settimana di settembre. Entrambe sono organizzate dalla Pro Loco di Panza, frazione del comune di Forio.

18Ischia vanta una tradizione ceramista di livello che non ha nulla da invidiare a quella sorrentina. Altre forme di artigianato tipico sono la lavorazione della rafia, del vimini e l'intaglio delle locali pietre di tufo verde.

19. 
Il piatto tipico è il coniglio all'ischitana. Naturalmente, essendo un'isola, si mangia dell'ottimo pesce ma la domenica, secondo tradizione, è riservata a questo "speciale" coniglio alla cacciatora in cui quello che fa veramente la differenza sono le materie prime impiegate. A cominciare, ça va sans dire, dall'animale che non deve superare il chilogrammo di peso.



20.
La coltivazione della vite, insieme a quella dell'ulivo, fu importata dai Greci che nell'VIII secolo a. C. si insediarono sull'isola. Per secoli, la viticoltura ha rappresentato l'attività più redditizia. Negli ultimi anni si assiste a un lento, ma progressivo "ritorno alla terra", con il recupero di terreni dismessi e il reimpianto di vitigni autoctoni secondo le più moderne tecniche di allevamento della vite.

21. Alcuni vini sono inseriti da più di quarant'anni nei circuiti internazionali DOC e IGT.

22. Il paesaggio del vino ischitano varia molto da versante a versante.
Lungo la costa nord-orientale alcuni vitigni hanno pendenze superiori al 40%. I declivi della costa occidentale invece sono meno scoscesi e ospitano anche più filari per terrazza.

23. Diversi gli artisti che hanno trascorso sull'isola
periodi più o meno lunghi della propria esistenza. Poeti, scrittori, registi, pittori, uniti dall'amore per la più grande delle isole partenopee. De Lamartine, Auden, Capote, Bargheer, Visconti solo per citarne alcuni.



24.
Il 5 maggio del 2002, nell’ambito di una serie di incontri in vista della Giornata Mondiale della Gioventù, Giovanni Paolo II si recò in visita pastorale sull'isola d'Ischia celebrando messa sul piazzale antistante la Chiesa del Soccorso.

25
. Gli Stati Uniti mantengono una piccola base NATO sul Monte Epomeo. L'area, protetta dal più stretto riserbo, non ha mancato di alimentare domande e dicerie sulle reali attività che vi si svolgono. Secondo alcuni, addirittura, non ci sarebbero testimonianze della sua costruzione, immaginando che gli americani siano "sbucati" sulla vetta del Monte Epomeo da Cava Olmitello, un alveo naturale che termina sulla spiaggia dei Maronti.

Potrebbe interessare anche:
10 curiosità sull'isola d'Ischia
Articoli correlati...